Lo sapevi che

5 consigli per una corretta igiene dei tuoi sanitari

By 14 Febbraio 2018 No Comments
Igiene dei sanitari

Indipendentemente dalle sue dimensioni, il tuo bagno è una sorta di piccola SPA personale in cui puoi finalmente rilassarti.

Dopo una giornata stressante puoi chiudere la porta, riempire la vasca con il tuo bagnoschiuma preferito o tuffarti sotto la doccia, farti avvolgere dall’acqua calda e coccolare dai profumi, liberandoti per qualche attimo dai problemi quotidiani.

Uno scenario magnifico, se pensi poi a quanta cura e attenzione dedichi alla pulizia del tuo piccolo angolo di tranquillità: anche il bagno realizzato con i materiali migliori, infatti, è soggetto ad aloni fastidiosi.

Per quanto possa apparire un’attività domestica molto impegnativa, al pari della pulizia dei vetri o del forno, in realtà è sufficiente seguire una semplice routine per semplificare l’igiene dei sanitari.

Ecco i nostri 5 consigli per un bagno sempre pulito, fresco e profumato.

Consiglio n. 1: Organizzazione

Per una migliore gestione del tempo e della pulizia, ti consigliamo di iniziare organizzando le operazioni che dovrai svolgere zona per zona. Per una migliore igiene, ti suggeriamo di iniziare dai sanitari e concludere con il lavaggio del pavimento. Non dimenticare di prestare attenzione alle superfici più critiche!

Consiglio n.2: La regola dei due minuti

La regola dei due minuti sulla gestione del tempo formulata da David Allen – “Se un’azione richiede meno di due minuti, dovrebbe essere portata a termine nel momento in cui è decisa’’ – si può applicare perfettamente anche alla pulizia della casa e non meno a quella dei sanitari.

Dopo esserci organizzati e aver pianificato le azioni da svolgere dovremmo domandarci:

  • quali vanno fatte urgentemente;
  • assegnare a ognuna delle altre un livello di priorità;
  • stabilire se e quali possono essere delegate.

In questo modo sarai in grado di ottimizzare il tempo e portare a termine quanto stabilito.

Consiglio n.3: Scegliere i prodotti adatti

A una pulizia maggiormente accurata, fanno capo prodotti adatti. Per una perfetta igienizzazione, preservando nel tempo la bellezza dei sanitari, non sono necessari prodotti altamente aggressivi, ma specifici; per esempio, sulla rubinetteria rimangono tutti i giorni gocce d’acqua che, se non eliminate tempestivamente, si trasformano in antiestetiche macchie di calcare, difficili poi da rimuovere. In questo caso un prodotto generico non sarà sicuramente efficace: noi consigliamo il gel anticalcare Brillante che elimina le incrostazioni ed evita l’effetto goccia.

Consiglio n. 4: Ogni cosa a suo posto

La chiave per una corretta e profonda pulizia sarebbe quella di avere tutte le superfici sgombre da oggetti vari, in modo tale che nulla possa essere di intralcio. Ogni oggetto che popola il bagno dovrebbe avere una propria collocazione, meglio ancora se organizzato per utilità: per esempio i prodotti per la cura del corpo in un ripiano, detersivi per lavatrice, pavimenti (e via dicendo) in un altro, spugne e stracci in un altro ancora.

Consiglio n.5: Praticità

Per una corretta igiene dei sanitari, prima di pulire potresti spazzare bene il pavimento per evitare che le gocce d’acqua che cadono formino un’unica massa con la polvere. Sarebbe bene utilizzare spugne e panni in microfibra differenti: per esempio una per il lavandino, un’altra per il bidet, etc. Infine, ti consigliamo di utilizzare sempre i guanti.

La tua SPA personale, adesso è pronta per accoglierti!