Momenti di Marka

A Pasqua stiamo insieme!

By 12 Marzo 2018 No Comments
stare insieme

Anche il piatto più pregiato al mondo potrebbe risultare privo di sapore se non condiviso con le persone care: cucinare non significa solo mettere insieme ingredienti ma rappresenta anche il piacere di stare insieme, il momento perfetto per parlare e rafforzare i rapporti. Se pensi a te da bambino, ricordando le domeniche trascorse a casa dai nonni o in famiglia, probabilmente hai un ricordo sbiadito delle pietanze, ma perfettamente luminoso dei profumi che provenivano dalla cucina, della mamma (o della nonna, con il volto arrossato dal bollore delle pentole sui fornelli) intenta a preparare con amore le tue ricette preferite, come fosse una coperta confortevole con cui avvolgere tutti con il suo delicato calore.

Cucinare, sedersi a tavola e mangiare non è un atto puramente rituale o una necessità: è stare insieme, è abbracciarsi attraverso piatti deliziosi, è fondere in un tutt’uno diverse generazioni, è un atto d’amore.

La cucina racchiude anche in sé tradizioni e identità culturali: ogni popolo ha, infatti, il proprio codice di condotta alimentare, trasformandosi però a tavola in un linguaggio universale. Prendendo in prestito una legge della fisica che recita: “Nulla si crea, nulla si distrugge, ma tutto si trasforma”, (in particolar modo negli ultimi anni) hanno fatto la loro comparsa nuovi modi per stare insieme a tavola, diventando veri e propri strumenti di integrazione.

La festività della Pasqua, anche se celebrata in modi differenti in vari Paesi del mondo, è diventata occasione di conoscenza culturale reciproca. Non è più raro condividere la tavola con pietanze provenienti da luoghi lontani rispetto ai confini nazionali. Le ricette a base di agnello, per esempio con un po’ di uva passa e del cous cous, aprono le porte all’Oriente e portano con sé diverse storie.

La frenesia della preparazione, il desiderio di ricevere i tuoi invitati in una casa pulita, luminosa e accogliente, potrebbero però farti perdere di vista l’importanza di queste occasioni.

Immagina, per un momento, l’ultima cena in famiglia che hai organizzato: i piatti, le posate e i tovaglioli erano sistemati correttamente, la temperatura e l’illuminazione erano perfette, come sottofondo avevi messo della musica gradevole, il profumo del cibo pronto invitava chiunque a sedersi e mangiare e tu non avevi provato l’ansia di doverti districare tra mille impegni (a cui avevi dovuto aggiungere la scelta del menù, fare la spesa e pulire casa)… Quanto tempo fa è stato?

Ricorda che la priorità del mangiare insieme dovrebbe essere lo stare insieme; sfortunatamente ce ne si dimentica spesso perché la verità è che i ritmi intensi della quotidianità (tra lavoro, famiglia e compiti domestici) ti fa vivere i giorni di festa come un ulteriore impegno gravoso. Cucinare, allo stesso modo, passa dall’essere un piacere a un dovere.

Noi di Marka consigliamo di non preoccuparti: basta semplicemente un po’ di organizzazione e, con l’utilizzo di prodotti efficaci, ti aiutiamo a semplificare la pulizia di ogni angolo della cucina.

E ora goditi le feste!