Lo sapevi che

Acciaio vivo e splendente in poche mosse

By 13 Marzo 2019 Marzo 14th, 2019 No Comments

Avete presente quelle macchioline e quegli aloni che puntualmente compaiono sul lavello in acciaio della cucina dopo ogni uso e che non se ne vanno nemmeno dopo aver strofinato con decisione? O che rendono opache le cromature delle rubinetterie, come se non fossero mai pulite? Liberarsi di questa sensazione di sporco indomabile sembra una lotta contro i mulini a vento. La colpa è del calcare, che si deposita in breve tempo sulle superfici e sugli oggetti in acciaio e che risalta subito su un materiale brillante e riflettente per natura. Ma un modo per pulire efficacemente l’acciaio c’è.  La parola d’ordine è qualità professionale e non improvvisazione o rimedi fai-da-te! Solo i detergenti specifici, mentre puliscono l’acciaio, applicano contemporaneamente un film protettivo, restituendo brillantezza e ritardando la formazione del calcare. L’acciaio va “coccolato”, non trascurato né maltrattato con detergenti aggressivi. Ecco un piccolo vademecum per affrontare una corretta pulizia:

  1. Evitare di utilizzare detergenti abrasivi o candeggina, ma sempre prodotti specifici per la pulizia dell’acciaio
  2. Utilizzare sempre una spugna umida non abrasiva
  3. Non esagerare mai con la quantità di detergente: il panno non deve essere troppo imbevuto, per non lasciare aloni sulle superfici
  4. Stendere sempre il detergente fino alla sua completa asciugatura, lasciando agire qualche istante per permettergli di fissarsi sulle superfici
  5. Risciacquare a fondo le superfici e gli oggetti dopo la detersione, se il prodotto lo richiede

Venendo ora alle diverse superfici o oggetti in acciaio da trattare, ecco come prendersene cura nel modo vincente.

  • Per la pulizia delle superfici piane e delle superfici cromate, come nel caso del lavello, delle cappe, delle piastre del piano cottura o delle rubinetterie, l’esigenza è triplice: pulire, proteggere e lucidare. Un eccellente effetto si ottiene per esempio con i detergenti disincrostanti ad effetto lucidante come il nostro Laser, che uniscono all’azione anticalcare un’azione che fa risplendere l’acciaio rinnovandone ogni volta la lucentezza.

  • Per i piani cottura più delicati, come quelli in vetroceramica , più ostici da pulire perché vi si annidano residui di cibo, grasso e calcare, ci sono altre soluzioni che consentono di pulire in tutta sicurezza preservando la bellezza e luminosità del piano. Ideali, in questi casi, i detergenti specifici come Scintillache se lasciati agire qualche minuto consentono di pulire senza assolutamente graffiare i materiali più delicati.