Lo sapevi che

Brrrr…che freddo: prendersi cura dei capi in lana

By 21 Febbraio 2019 Marzo 4th, 2019 No Comments
Brrrr…che freddo prendersi cura dei capi in lana

Brrrr…che freddo quante volte ci capita di ripetere questa frase nel corso di queste giornate dalle temperature rigide? Probabilmente troppo spesso, soprattutto quando abbiamo avuto la malaugurata idea di non indossare capi in lana. Quali alleati migliori potremmo avere durante questi mesi, se non ad esempio un caldo maglione da cui farci coccolare o una morbida sciarpa in cui avvolgerci? Eppure, il più delle volte, forse senza nemmeno accorgercene, li maltrattiamo con un lavaggio poco attento o stirandoli ad una temperatura eccessivamente elevata. Come possiamo prenderci cura dei nostri capi in lana, preservandone la loro salute nel tempo? In realtà è più facile di come pensiamo, sono sufficienti alcuni accorgimenti, per nulla difficili da mettere in pratica e che richiedono pochissimo tempo.

È vero, esistono diverse tipologie di lana: dalla Merino alla Vigogna, passando per il Cashmere ed ognuna di queste ha proprie peculiarità. Tuttavia, i consigli che troverai proseguendo nella lettura sono adatti indipendentemente dal tipo di lana di cui sono fatti i tuoi capi.

I capi in lana vanno curati in acqua fredda o tiepida: le basse temperature infatti, mantengono pressoché intatte le proprietà delle fibre, evitando che si stressino e che perdano di conseguenza la loro lucentezza. Essendo un tessuto molto resistente allo sporco, alla lana va dedicato un po’ di tempo all’aria aperta: ti sarebbe molto utile prendere l’abitudine di esporre i capi in lana per almeno trenta minuti, così da permettere loro di eliminare gli eventuali odori con cui si sono impregnati.

Passiamo al lavaggio: anche in questo caso le temperature dell’acqua devono essere basse e sarebbe preferibile il lavaggio a mano, evitando lo sfregamento delle fibre a favore di un delicato massaggio.

Quali sono dunque i passaggi corretti per un lavaggio a mano? Mettere per qualche minuto in ammollo i capi in acqua tiepida, diluita con un prodotto specifico come ad esempio il nostro Nuvola. Dopodiché vanno frizionati delicatamente ed infine risciacquati. Non è vietato il lavaggio in lavatrice, a patto che venga usato il programma dedicato, che non si carichi eccessivamente il cestello e che venga impostata la centrifuga alla minima velocità. Anche in questo caso ti consigliamo di usare Nuvola, che si può utilizzare infatti anche in lavatrice.

E per rendere i tuoi capi ancora più morbidi e evitare che si infeltriscano? Anche in questo caso infatti abbiamo il prodotto adatto: Soffice! Bisogna solo coccolarli lasciandoli immersi in acqua per 15 minuti e massaggiandoli ogni 5, così da ridistendere le fibre. Ad operazione terminata non è necessario risciacquare, ma semplicemente metterli ad asciugare in posizione orizzontale e lontano da fonti di calore.