Momenti di Marka

Ispirazioni cromatiche: dettagli di stile per la casa

By 15 Maggio 2019 No Comments

Le scelte cromatiche danno un’anima alla nostra casa: i colori delle pareti, dell’oggettistica e dei complementi di arredo si abbinano o contrastano tra loro, creando uno stile personale e deciso, che risponde ai nostri bisogni emozionali. Tutti i colori valgono e nessuno è sbagliato, ma ci sono accorgimenti da seguire per creare stile e atmosfera

Tenere gli occhi aperti sulle ultime tendenze dell’interior design è d’obbligo per impostare uno stile riconoscibile e dare personalità alla nostra casa, ma anche per rinnovarla e non annoiarsi mai! Sia che abitiamo in loft luminosi,  o in angusti appartamenti metropolitani,  in cottage di campagna o in abitazioni d’epoca, possiamo scatenarci con scelte di colori ardite, oppure soft e delicate, a seconda delle stanze da arredare e, ovviamente, dello stile dell’arredamento.
Al di là dei gusti personali, comunque, esistono accorgimenti di cui tenere conto nella scelta delle colorazioni per la casa, se non si vuole appesantire l’abitazione o, peggio, creare un poco raffinato effetto patchwork! Non esistono scelte sbagliate di colori, l’importante è saperli abbinare e dosare, per creare armonia e atmosfera, le parole chiave del design di interni contemporaneo e futuro. Ecco qualche consiglio:

 

  1. Creare coerenza e sintonia: l’importante è creare atmosfera. I colori devono essere coerenti tra loro e in sintonia con le forme, ma anche con la luce che filtra in casa e con l’illuminazione elettrica, ovvero il “light design”, di grande tendenza e protagonista degli arredi dei prossimi anni.
  2. Considerare sempre lo spazio e l’esposizione alla luce di una stanza. In linea generale, gli ambienti piccoli vengono mortificati dai colori decisi e saturi, mentre è noto che le tinte neutre e chiare danno ampiezza e profondità agli ambienti.
  3. Giocare con tinte, saturazioni e chiarezza: per scelte cromatiche efficaci, possiamo utilizzare lo stesso colore con saturazioni e chiarezze diverse; oppure considerare colori diversi con la stessa saturazione. Per esempio, ci piace il rosso? Possiamo considerarlo per una parete o per le piastrelle del pavimento, per poi giocare con le sfumature del bordeaux o del mattone per i dettagli e i complementi di arredo.

E poi, lo sapevate che, secondo i principi della cromoterapia, la scelta dei colori può condizionare l’umore e stimolare delle reazioni? Allora perché non farci ispirare proprio dalla cromoterapia per la scelta delle tonalità che arrederanno la nostra casa, privilegiando colori caldi o freddi oppure ancora neutri, a seconda dell’ambiente da arredare.

  • Colori caldi: rosso, arancio, giallo. Sono i colori accesi, indicati per gli ambienti di socializzazione e interazione della casa, come la cucina e il living. Ma per evitare l’effetto “stanchezza”, perché non riservarli a un corridoio o a un ambiente di passaggio?
  • Colori freddi: blu, verde, violetto. Queste tinte allontanano stress e agitazione, invitano alla riflessione e al relax. Nuance perfette per la camera da letto o per il bagno, ma le ultime tendenze dell’interior design per il 2019 le vogliono sempre più protagoniste in cucina e in salotto, perché si sposano perfettamente con il marmo, i legni caldi e i colori caramello, molto attuali.
  • Colori neutri: sono inclusi non solo bianco e nero, ma tutte le sfumature del grigio, del tortora e del marrone. Perfetti per ambienti di studio e di lavoro, dove serve concentrazione, ma anche per la zona living a cui conferisce classe, eleganza, luce e spazio. Ma non pensiate che le tonalità neutre siano noiose: possono donare grande luminosità allargando la percezione visiva dello spazio e permettono di abbinare accessori, arredi e particolari dalle tinte accese, creando contrasti interessanti.

 

Le scelte cromatiche parlano di noi: lasciamoci ispirare dal mood che ci regalano tutti i colori dello spettro; e con il colore rendiamo la nostra casa unica, proprio come noi!