Lo sapevi che

Muffa sui muri? Solo un brutto ricordo, grazie a Marka

By 5 Novembre 2018 No Comments
Muffa sui muri

La muffa, un ospite non gradito che spesso si presenta all’improvviso dentro casa, o meglio, sulle pareti di casa.

Da piccoli puntini neri quasi impercettibili sui muri, ci si ritrova con invadenti macchie scure e compatte, anche in zone nascoste come, per esempio, dietro ai mobili. Sebbene all’inizio la muffa rappresenti un semplice fastidio per via dell’odore che emana, a poco a poco non solo deteriora prima la pittura esterna e successivamente l’intonaco, ma rappresenta anche una possibile minaccia per la salute. Rimuovere la muffa è quindi un’esigenza che va oltre la semplice estetica, è fondamentale per salvaguardare il proprio benessere fisico.

La presenza di questo particolare tipo di fungo all’interno delle abitazioni è molto comune: si forma in ambienti umidi, per via del fenomeno della condensa. Soprattutto nei mesi invernali, se non si hanno pareti isolate termicamente a sufficienza e non vengono arieggiate le stanze in modo adeguato, il vapore acqueo che si forma per esempio anche solo per aver messo ad asciugare i vestiti sui termosifoni, non viene eliminato e crea l’ambiente adatto per la muffa. L’ambiente cui prestare maggior attenzione è comunque il bagno dove, per la presenza dei box doccia, delle lavatrici e asciugatrici e degli scaldasalviette, più frequentemente si crea umidità.

Prevenire è meglio che curare, ma se ormai sono presenti le spiacevoli macchie scure, per eliminarle dovrai ricorrere all’aiuto di un prodotto specifico, ma che non sia eccessivamente tossico. Con il nostro Maiverde la muffa sarà solo un brutto ricordo: dopo averlo spruzzato sulle superfici da trattare e lasciato agire per circa mezz’ora, basterà tamponare l’eccesso di prodotto con una spugna asciutta. Ripeti l’operazione per le macchie più tenaci e non preoccuparti di risciacquare perché, una volta assorbito dalle pareti, continuerà ad agire.

I nostri consigli per prevenire la (ri)formazione della muffa

Sono 4 i fattori che, se presenti contemporaneamente, fanno sviluppare la muffa:

  1. presenza di spore, naturalmente presenti nell’ambiente;
  2. vapore acqueo (condensa);
  3. poca illuminazione;
  4. sbalzo di temperatura (bassa all’esterno, alta all’interno).

Con i seguenti accorgimenti, sicuramente riuscirai a tenerla lontana.

Innanzitutto, cerca di far entrare la luce del sole in tutte le stanze della casa ogni volta che ti sarà possibile, mentre nei punti più nascosti cerca di effettuare una pulizia accurata e periodica in modo tale da impedire alle spore di depositarsi.

Per evitare che si formi la condensa, è bene far areare la casa almeno per 5-10 minuti al giorno; inoltre, dovresti evitare di stendere gli abiti lavati dentro l’abitazione o sui caloriferi. In ultimo ricordati di mantenere le pareti asciutte, soprattutto quelle del bagno dopo aver fatto la doccia.

Bye bye brutti ricordi!