Momenti di Marka

Un’oasi verde in casa tutto l’anno: le piante stabilizzate

By 10 Settembre 2019 No Comments

Il bosco in una stanza: un sogno incredibile eppure realizzabile, grazie alle meravigliose soluzioni di design che si possono ottenere con le piante e i fiori stabilizzati.
Non pensate alle “solite” piante artificiali da interno: le piante stabilizzate sono al 100% naturali, trattate  in modo speciale, che arredano le nostre case con un tocco green di grande impatto, ecologico e di tendenza. Una soluzione dalla manutenzione semplice e time saving: non serve avere “il pollice verde”, con le piante stabilizzate ci godiamo solo il bello del verde nelle nostre case!

Stabilizzate quindi non significa artificiali. Nel trattamento stabilizzante, infatti, le piante e i fiori vengono raccolti nel loro momento migliore della loro fioritura e poi trattati sostituendo la linfa naturale  con una speciale miscela che ne preserva la bellezza e naturalità

Fonte: casafacile.it

Questo recente trend del green design indoor, oltre che di grande impatto, è anche pratico e funzionale, perché sa trasformare, impreziosire e arricchire gli ambienti delle nostre case donando un aspetto fresco e ricercato insieme.

Posizionate in punti strategici negli ambienti, le piante stabilizzate regalano profondità, movimento e tridimensionalità agli spazi, possono arredare angoli, oppure arricchire e impreziosire ingressi, fungere da divisori tra gli spazi e così via. Molti studi di flower design offrono progetti personalizzabili, a seconda dello spazio e della luminosità dell’ambiente. Le soluzioni di maggiore impatto prevedono anche composizioni in cui le piante sono accostate a materiali metallici, come lamiere di ferro, o a materiali naturali come il legno.

Il tutto in un’ottica di risparmio di tempo notevole. Infatti, le piante stabilizzate non necessitano di cure laboriose: niente acqua, né esposizione alla luce, né terra o concime e non occorre nemmeno potare le foglie. È solo richiesta qualche accortezza per preservarne più a lungo la bellezza. È meglio, per esempio, non allestire una parete di piante stabilizzate in una punto della casa a lungo esposto al sole, o non installarle vicino ai termosifoni e a fonti di calore.

Fonte: casafacile.it

La gamma delle soluzioni che i flower designer realizzano con le piante stabilizzate è incredibile: si va da semplici vasi, a soluzioni come prati e pareti vegetali, composizioni, quinte divisorie, fioriere, quadri vegetali e persino complementi di arredo come librerie, mensole e tavolini.

Uno splendido sogno green esclusivo ma accessibile, per sentirsi avvolti da una giungla lussureggiante di benessere!