Lo sapevi che

Prenditi cura dell’aria che respiri

By 14 Maggio 2018 No Comments
cura dell'aria

Napoleone Bonaparte diceva: “L’acqua, l’aria e la pulizia sono gli articoli principali della mia farmacia”.

Sono, infatti, i tre elementi più importanti che ti aiutano a rimanere in buona salute ma, mentre sull’acqua e la pulizia si può avere maggior controllo, come potersi prendere cura dell’aria che si respira per vivere meglio? Grazie all’aiuto di un fedele amico che, nonostante venga trascurato per la maggior parte dell’anno, arriva sempre in soccorso durante i mesi più caldi: il condizionatore.

Il condizionatore ti aspetta pazientemente per mesi e mesi, fino all’arrivo del giorno in cui chiedi il suo aiuto. In cambio desidera solo una cosa: una bella pulizia per poterti regalare dell’aria fresca e, soprattutto, sana.

Per un funzionamento ottimale, il condizionatore ha bisogno, infatti, di un po’ di pulizia e manutenzione. Fortunatamente non è un compito complicato, richiede solo un po’ di pazienza e di tempo; dopotutto investire qualche ora del tuo tempo in questo mestiere significa respirare aria più pura e fresca, oltre ad avere un elettrodomestico molto più efficiente e duraturo, non credi? Ecco allora quali sono i benefici che un condizionatore pulito può darti.

I filtri poco puliti e/o vecchi hanno un impatto negativo sulle prestazioni del condizionatore, il che si traduce in raffreddamento inefficace dell’aria, influenzandone a sua volta anche la quantità emessa all’interno della stanza o della casa, sprecando energia elettrica.

Al contrario, i filtri puliti non solo migliorano l’efficienza energetica, ma accelerano anche il processo di raffreddamento, riducendo la necessità di tenere il condizionatore acceso per tanto tempo; ciò contribuisce a diminuire il costo della tua bolletta elettrica.

Ancora più importante: sai bene che l’aria che si respira tra smog e impurità varie, sfortunatamente, non è ottima per la salute. Grazie ai condizionatori (e prestando loro cura), puoi però crearti per molti mesi l’anno una piccola oasi tutta tua. L’aria all’interno della tua abitazione è molto importante per il tuo benessere ed è fondamentale dedicarle le attenzioni di cui necessita.

Come si pulisce il condizionatore? E i suoi filtri?

Come dicevamo è un’operazione molto semplice, indipendentemente dalla tipologia che si possiede in casa.

Innanzitutto la pulizia si compie sempre a condizionatore spento. Dopodiché si passa a rimuovere la polvere superficiale dagli split interni con l’aspirapolvere e, successivamente, con un classico panno umido.

La maggior parte dei condizionatori ha una griglia frontale che può essere facilmente rimossa per accedere ai filtri interni. In alcuni casi sono del tipo “monouso”, pertanto sarà solo necessario estrarli e sostituirli con quelli nuovi, ma la maggioranza degli apparecchi sono dotati di filtri permanenti che richiedono una pulizia manuale.

Se i tuoi filtri fanno parte di quest’ultima tipologia, allora dovrai rimuoverli delicatamente, spruzzarci sopra un prodotto specifico come, per esempio, il nostro Ariapura e lasciarlo agire per circa 15 minuti. Infine risciacquare fino a quando ogni traccia di schiuma e di sporco sono stati rimossi.

Quando i filtri saranno completamente asciutti, potrai rimontarli all’interno del condizionatore e il gioco è fatto.

Ora potrai goderti non solo il fresco, ma anche un’aria pulita e sana per il tuo corpo.