Momenti di Marka

Tecnologia e app: la bellezza è 4.0

By 3 Aprile 2019 No Comments
MdM_Bellezza 4.0

Oggi lo stile è tutto, è la carta di identità con cui ci presentiamo al mondo e si esprime attraverso scelte che compiamo ogni giorno: un colore, un abito, un tipo di trucco, una pettinatura. Nel mondo veloce e connesso di oggi e dagli alti standard estetici, apparire sempre perfetti è una sfida non da poco. Ma la bella notizia è che proprio dalle app e dalla tecnologia arrivano i migliori alleati della nostra immagine e bellezza, a disposizione h/24 sul nostro smartphone e sugli strumenti della nostra beauty routine quotidiana, dal phon al rasoio, allo spazzolino.

Dimentichiamoci i tutorial, è roba superata: oggi le app, con un semplice click, permettono di testare virtualmente i look più desiderati, ma anche di ottenere molto di più. Vogliamo sfoggiare il make-up suggerito dall’influencer di grido, oppure osare il taglio di capelli sfoggiato dalla rock star più instagrammata del momento, ma vorremmo scongiurare l’“effetto ridicolo” su di noi? Nessun problema, possiamo vedere in anteprima il risultato direttamente sullo smartphone, grazie alle app di “virtual testing” che popolano i nostri store in quantità. In pratica, la fotocamera dello smartphone diventa lo specchio attraverso cui le app lavorano per giocare con la nostra immagine e suggerirci come migliorare, apparire, cambiare look.

MdM_Bellezza 4.0
Se la maggior parte sono semplici app di fotoritocco, altre app invece, come quella lanciata dalla multinazionale francese leader del beauty L’Oreal *, si servono di tecnologie di realtà aumentata, che sfruttano il riconoscimento facciale in 3D, testato su migliaia di immagini e con ogni tipo di illuminazione per risultati affidabili e super realistici. E non è tutto qui, ci si può rivolgere alle app anche per consigli di bellezza aggiornati alle ultimissime tendenze, o per informarsi sulla composizione di un profumo che stiamo per acquistare: inquadrando con lo smartphone il codice a barre, infatti, possiamo conoscere la composizione dell’INCI, l’etichetta di un prodotto cosmetico, per un acquisto sicuro e consapevole.

Ma la bellezza 4.0 non è solo popolata da utility app: oggi sensori, intelligenza artificiale, realtà aumentata e tecnologie di ultima generazione trasformano gli oggetti della routine di bellezza femminile e maschile, come phon, rasoi, piastre, epilatori e i dispositivi per la pulizia del viso, in strumenti che coniugano risultati eccellenti ad un notevole risparmio di tempo.

Dovremo quindi farci l’abitudine e sentire sempre più spesso termini come ultrasuoni, ioni, luce pulsata e LED, associati a rasoi, spazzolini elettrici, epilatori o piastre per capelli. Queste tecnologie faranno sempre più parte del vocabolario della bellezza 4.0, che è dinamica, intelligente personalizzata e… a portata di mano. Perché da quando la tecnologia è la migliore alleata della bellezza, nessuno è chiamato fuori.